Prendersi una pausa da tutto e da tutti:

come sfruttare al massimo il tempo delle vacanze

Ci siamo. Le tante ambite ferie sono ormai alle porte. L’emergenza sanitaria si sta allentando ed è ora di progettare una pausa da tutto e da tutti. Sicuramente – col green pass in valigia – cercando una meta ideale ma anche, o forse soprattutto, dando più ascolto al proprio corpo. Perché assumere un adeguato stile di vita è già di per sé una bella vacanza da stress, smart working e sonno di scarsa qualità. 

 

Obiettivo “regolarità” 

Mesi di lavoro a casa, zero attività sportiva e, magari alimentazione inadeguata hanno lasciato sicuramente il segno. La prima cosa da mettere in agenda è, dunque, ritornare a una certa regolarità. Il ritmo sonno-veglia, ad esempio, è tra i primi ad aver bisogno di attenzioni mirate. Restituito il giusto equilibrio tra ore di riposo e di attività, infatti, la routine quotidiana avrà certamente una marcia in più.  

 

Niente device 

Smartphone & co sono utili ma li stiamo trasformando in oggetti fin troppo indispensabili. Li teniamo in carica vicino al comodino, li consultiamo a una manciata di minuti dal risveglio mattutino e fino a poco prima di andare a dormire. Troppo! Sembra una missione impossibile ma provare a tenerli (almeno per un po’) a debita distanza non costa nulla. Ad esempio, non portandoli in camera da letto con noi o non utilizzandoli durante i pasti. Ci sono evidenze scientifiche che suggeriscono di non dipendere così profondamente dai device. Prima fra tutti, infatti, è la qualità del sonno a rimanerne compromessa. 

 

Trash food? No grazie 

Perché non approfittare delle vacanze anche per dare una sistematina alla nostra alimentazione? Questa stagione dell’anno è ricca di frutta e verdura: è il momento di consumarne di più grazie a centrifughe e macedonie. Poi, niente mix di proteine nello stesso pasto e cerchiamo di non esagerare con i carboidrati, soprattutto la sera. E, naturalmente, beviamo tanta acqua, soprattutto quando iniziano a salire le temperature. Lasciamo le bevande gasate e zuccherine lontane dalla tavola (e dal frigorifero!) e optiamo per le acqua aromatizzate, ad esempio con menta e fette di limone, versatili, sfiziose e semplicissime da preparare.  

 

Elogio della lentezza 

Basta correre! Se per tutto l’anno la corsa contro il tempo è stata il nostro mantra, ora è giunto il momento di assaporare quanto sia piacevole non stare sempre a controllare l’orologio. Lavoro, casa, figli e zero tempo per sé. Adesso, con gli impegni ridotti, è possibile gustare lo scorrere delle ore senza ansia e con calma, approfittando di alcuni momenti della giornata per regalarsi anche qualche coccola: una passeggiata nel parco, la lettura di un romanzo, una lunga chiacchierata al telefono con una persona cara, un trattamento-beauty.