La Medicina del Sonno e i centri specializzati

Ecco di cosa si occupa la e Medicina del Sonno e quando rivolgersi a un centro specializzato.

Perché il sonno è importante?

Basta solo una notte di riposo insoddisfacente per rispondere a questa domanda. Figuriamoci se il problema persiste! Poter contare su un riposo di qualità, sano e in linea con le esigenze psico-fisiche è molto importante. Consente prima di tutto di ricaricare corpo e mente, e permette di iniziare al giornata al meglio, con lo sprint necessario e con una preziosa dose di buonumore.

 

La Medicina del Sonno e i “suoi” centri

Analizzare e intervenire terapeuticamente su tutte le alterazioni del ritmo sonno-veglia: ecco l’obiettivo della Medicina del Sonno che persegue attraverso centri specializzati. Qui sono presenti neurologo clinico, neurofisiologo, cardiologo, pneumologo, otorinolaringoiatra, endocrinologo e internista che, in un quotidiano lavoro di equipe, sono pronti a intervenire attraverso diagnosi multidisciplinari accurate e personalizzate, e a elaborare terapie ad hoc. Perché il sonno “non sano” può avere cause diverse ed essere il riflesso di altre patologie.

 

Come opera un centro di Medicina del Sonno

Gli specialisti valutano prima di tutto la storia del paziente riguardo questo importante momento della vita quotidiana, il sonno. Poi, grazie a esami specifici, offrono le soluzioni terapeutiche adeguate. Per accedere a uno dei centri privati, ospedalieri e/o accreditati dalla Associazione Italiana di Medicina del Sonno è necessario prenotare una visita neurologica o internistica di Medicina del Sonno contattando direttamente la struttura o attraverso il CUP. Ve ne sono di importanti e qualificati in tutta Italia, da Nord a Sud. Vantano spazi dedicati alle polisonnografie notturne e al monitoraggio dei pazienti, attrezzati con le più moderne tecnologie, con dispositivi per lo screening dei disturbi respiratori durante il sonno.