"Mangiare bene, dormire meglio. Consigli, idee e ricette per la buonanotte"

di Lorenza Dadduzio, Elvira Greco, Luisa Piva

In breve: un libro ricco di consigli utili e pratici, corredato da foto e illustrazioni, per chi desidera chiarire e approfondire il (proprio) rapporto tra cibo e riposo 

 

“Quando manca il sonno” 

È il titolo di una sezione accompagnata dall’illustrazione di una maxi sveglia dove, ora per ora, il lettore viene invitato a riflettere su cosa realmente sia “igienico” per il sonno. Come, ad esempio, evitare l’uso di device almeno due ore prima di andare a letto o, nel caso di difficoltà a prendere sonno, alzarsi dal letto e “distogliere” il pensiero per un po’, facendo un’attività rilassante. 

 

Di che cronotipo sei? 

Allodole, gufi o colibrì? Tra le pagine di “Mangiare bene, dormire meglio. Consigli, idee e ricette per la buonanotte” si parla anche di… animali. Già, ma sempre in rapporto con il sonno di qualità. Chi si sveglia al mattino presto è un’allodola; chi, al contrario, si sveglia tardi è un gufo; queste associazioni le conosciamo ma ci sono anche i colibrì, coloro che si adattano facilmente ai cambiamenti di orario senza avvertire particolari fastidi. Ad appartenere al volatile più piccolo che si conosca sono ben sette persone su dieci. Per scoprire il proprio profilo, basta eseguire l’apposito “Sonnotest”. 

 

Sonno e alimentazione: connubio perfetto 

L’alimentazione incide sulla qualità del sonno. Quindi, meglio che sia adeguata per evitare disturbi, occasionali o reiterati che possano incidere sul riposo e, di conseguenza, sulle prestazione post risveglio.  Sfogliando le pagine di questo libro, è possibile scoprire quali alimenti preferire (ciliegiericotta e origano, ad esempio) ma anche quali tipi di cotture evitare, per evitare di affaticare la digestione notturna e mettere il corpo in uno stato di iperattività. 

 

Ricettario per tutti 

Va bene le informazioni e i test. Perfetti i consigli ma… in pratica, che fare? Le autrici suggeriscono anche numerose ricette pronte a coccolare anche i palati più esigenti. Tutte corredate da descrizioni passo a passo e da una foto a dir poco invitanti, sono catalogate in modo da assecondare esigenze specifiche (ad esempio, per chi è veg, per chi deve seguire una dieta gluten e lattosio free o priva di uova). Sarà un piacere trasformarsi in provetti chef e portare in tavola sfiziosi maccheroni all’Aloe o un roll di Gallinella!