MELATONINA E... BUONANOTTE

È tra le sostanze che inducono al riposo grazie al ripristino del ritmo sonno-veglia. In realtà la melatonina è un ormone prodotto dal corpo umano!

La melatonina è un ormone prodotto dal nostro corpo che aiuta a mantenere e a ristabilire il corretto equilibrio tra il sonno e la veglia. Quando i suoi livelli sono scarsi, possono verificarsi episodi di insonnia, risveglio precoce o difficoltà ad addormentarsi.

QUANDO ASSUMERLA?

Se condizioni di criticità dovessero comprometterne l’equilibrio è possibile intervenire con l’assunzione di integratori. In commercio esistono numerosi prodotti a base di melatonina. Sono puri o contenenti anche altre sostanze, prevalentemente in gocce ma anche in pillole. Come riporta una sintesi dell’Istituto Superiore di Sanità aggiornata al 2019, l’assunzione di melatonina viene indicata nei seguenti casi:

  • Disturbi del sonno e del ritmo circadiano, sia negli adulti, sia nei bambini, ma nel caso di questi ultimi, previa consultazione con il medico pediatra;
  • Difficoltà nel prendere sonno;
  • Insonnia;
  • Jet-lag;
  • Disturbi del sonno dovuto ai turni di lavoro;
  • Disturbi del sonno nei ciechi;
  • Disturbi del ciclo sonno-veglia, nei bambini con disabilità.

CI SONO CIBI CHE LA CONTENGONO?
La melatonina si trova in natura anche in alcuni alimenti. È presente nella frutta (banane, arance, ananas, noci) nell’olio extravergine di oliva e nel riso.

CON E SENZA RICETTA

La melatonina si può acquistare senza ricetta al supermercato, o in erboristeria, in dose non superiore a 1 mg, oppure in farmacia su prescrizione medica, con un dosaggio di 2 mg. La posologia è stata indicata dal Ministero della Salute, seguendo una direttiva dell’Unione Europea e dell’EFSA (l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare): gli integratori oggi possono contenere al massimo 1 mg di melatonina. A dosi superiori è considerato un farmaco vero e proprio e non più un integratore.

FAI DA TE? MEGLIO DI NO

La dose consigliata sempre è pari a 1 mg di melatonina prima di coricarsi. In generale è sempre meglio evitare il fai-da-te chiedendo consiglio al proprio medico, soprattutto se si assumono altri farmaci.

Credits:
Ragazza foto creata da drobotdean – it.freepik.com
Ragazza foto creata da pvproductions – it.freepik.com